ERBONNEGLI SPLENDIDI LUOGHI DI SAN FEDELE INTELVI
WWW.SANFEDELEINTELVI.COM
IL MONTE GENEROSOIL CENTRO PAESE

IL PICCOLO MUSEO DELLA GUARDIA
DI FINANZA E DEL CONTRABBANDO

IL MUSEOIl 23 giugno 2002 è stato inaugurato “Il Piccolo Museo della Guardia di Finanza e del Contrabbando” a Erbonne, frazione di San Fedele Intelvi, provincia di Como.

L’Associazione Nazionale Finanzieri d’Italia Sezione “Alceo Salvini” ha voluto restituire alla Valle Intelvi una testimonianza viva di un suo momento di storia importante, ristrutturando la “casermetta” della Guardia di Finanza chiusa nel novembre 1977. I Finanzieri hanno qui espletato il servizio anticontrabbando 24 ore su 24, dal 1947. La struttura è rimasta in stato di abbandono sino all’anno 2001. E’ proprietà demaniale ed è stata trasformata dall’ ANFI in un piccolo museo che raccoglie, grazie anche alla collaborazione dei contrabbandieri di allora, della Guardia di Confine Svizzera, dei privati e dei finanzieri che qui hanno prestato servizio, i cimeli e gli oggetti che hanno contrassegnato un’epoca così importante e significativa per questa zona.

LA NATURA A ERBONNE NON HA CONFINIIl Museo è stato denominato “Burlanda e Sfrusaduu” in omaggio alla Valle Intelvi, essendo così chiamati nel dialetto locale i finanzieri e i contrabbandieri.
I lavori di ristrutturazione sono stati eseguiti dai finanzieri in congedo: Pietro Vitelli, Guido D’Orazio, Ulderico Battista, Angelo Serra e Gabriele Lombardo.
Poiché il Museo è di dimensioni ridotte (m 4x4), è possibile visionarlo dall’esterno grazie a una vetrata posta di fronte alla porta di ingresso e atre finestrini laterali.

Un particolare ringraziamento va agli abitanti di Erbonne per la cortese a fattiva collaborazione.

LA FONTANA DI ERBONNEIl museo è situato all’inizio del sentiero che, in 20 minuti, da Erbonne porta a Scudellate nella Valle di Muggio, in territorio Svizzero.

Il piccolo e suggestivo borgo, posto a 963 m s.l.m., è incastonato fra il Monte Generoso e il Pizzo della Croce e si sviluppa su un terrazzo naturale in roccia nel tratto iniziale della Valle di Muggio che addolcisce in quel punto l forte pendenza dei versanti della valle. Alcuni resti fanno pensare a bivacchi mesolitici; durante l’Età del Rame e del Ferro il luogo divenne un punto di insediamento stabile di tipo agrosilvopastorale.

Attualmente il villaggio è abitato da sole dodici persone ed è punto di partenza di numerose escursioni sui monti circostanti e soprattutto verso la vetta del Monte Generoso.
Da San Fedele Intelvi, attraversando il paese di Casasco e il Pian delle Alpi, si raggiunge Erbonne.

In auto: 15 minuti da San Fedele Intelvi
A piedi: 30 minuti da Pian della Alpi.

 IL MUSEO

IL MUSEO

IL MUSEO

IL LAVATOIO DI ERBONNE