ERBONNEGLI SPLENDIDI LUOGHI DI SAN FEDELE INTELVI
WWW.SANFEDELEINTELVI.COM
IL MONTE GENEROSOIL CENTRO PAESE

PASSEGGIATE CONSIGLIATE

1) Orimento – Erbonne – Pian delle Alpi – Ermogna – Carolza – Bressera – Pizzo della Croce – Orimento.

P.zza di Orimento, sentiero per Erbonne, Erbonne strada asfaltata verso Pian delle Alpi. Girare a sinistra e, passando vicino ad un enorme masso, addentrarsi nel bosco lungo la strada sterrata.
Passando per Ermogna e Carolza Bressera Alta, raggiungere la strada asfaltata Casasco-Orimento e proseguire in località Bolla (impianti di sci) fino al rifugio Capanna Bruno.
Salire poi sul pascolo sovrastante ed imboccare una mulattiera che si inoltra nel bosco e porta sulla costa del Pizzo della Croce (o Monte Crocione), poi scendere lungo tutto il crinale fino ad Orimento.
Trek, bici, cavallo.

2) Orimento – Pesciò – Squadrina – M.te Generoso – Bol – Orimento.

Dalla piazza di Orimento prendere la stradina sotto la chiesetta che porta a valle.
Raggiungere l’Alpe Pesciò Basso; sempre passando sui costoni, salire all’Alpe Squadrina.
Proseguendo a sinistra rispetto all’Alpe, arrivare al Monte Generoso, toccando il confine con sentiero a mezza costa.
Dalla vetta proseguire lungo il sentiero alto fino a Bol, poi abbassarsi di quota fino ad incrociare la stradina per Orimento.
Ore: 3 Trek.

3) San Fedele Superiore – Selva – Badé – Alpe di Blessagno – Zerla - Belvedere – San Fedele Superiore.

Da San Fedele Superiore (fontana “gajon”) prendere la ripida strada (asfaltata prima, acciottolata poi), quindi la strada sterrata che porta alla Selva. Qui girare a destra e, dopo 100 m., a sinistra salire dapprima su strada sterrata e dopo (fontana) per il sentiero che si immette nel bosco. Seguirlo fino ad una strada sterrata, lì girare a destra passando per una cascina ristrutturata e poi per la loc. Badé.
Fare una discesa che incrocia la mulattiera per l’Alpe di Blessagno. Seguirla fino all’uscita del bosco (fontana), poi svoltare a sinistra in piano e passare sotto la cascina dell’Alpe di Blessagno.
Seguire la mulattiera che ripidamente porta alla Zerla. Girare a sinistra e seguire il sentiero che fa perdere quota fino al Belvedere, poi ritornare a San Fedele Superiore.
Ore: 3 Trek, cavallo.

4) San Fedele Superiore – Belvedere – Selvetta – Pian d’Oria –Campia – San Fedele Superiore.

Da San Fedele superiore arrivare al Belvedere, prendere il sentiero che parte dall’angolo superiore della recinzione; abbassarsi di quota fino a raggiungere una strada in erba che, seguendo verso sinistra, porta alla località Selvetta.
Qui girare a destra, passare sotto la casa, seguire la strada erbosa che porta sui Piani d’Oria dove, in poche centinaia di metri, si arriva in località Campia e successivamente a San Fedele Superiore.
Ore: 1 Trek, bici, cavallo.

5) San Fedele Intelvi – Garage – Comia – Borsallo – Prada – Meriggio – Pian Varé – Viadone – Garage – San Fedele Intelvi.

Dalla località Garage salire lungo la via M.te Generoso per 250 m. Svoltare a destra passando per la località Comia e Borsallo, dopo un tratto ripido ove finisce la striscia asfaltata, proseguire a sinistra (a destra la Villa Simplicitas) lungo un viale alberato, passando dalla masseria di Prada.
Al cancello procedere sul pascolo a destra fino ad arrivare al limite della pineta, proseguire per una strada acciottolata ed arrivare in un largo spazio pianeggiante chiamato “Meriggio”.
Oltrepassare l’ultima cascina e scendere verso sinistra fino ad incontrare la nuova strada San Fedele Alpe Grande. Scendere a Pian Varé, Viadone e riprendere infine il primo tratto della via M.te Generoso, poi in località Garage.
Ore: 1,30-2 Trek, bici, cavallo.

6) San Fedele Intelvi – Garage – M.te Prada – Meriggio – Alpe Grande – Orimento – Bol – Banco dei Montoni – Piancaccia – Sella di Squadrina – M.te Generoso.

Dalla località Garage prendere la strada asfaltata che sale.
Al pascolo proseguire fino al margine della pineta del M.te Prada, seguire la mulattiera fino al Meriggio e alla piana dell’Alpe Grande.
Tenendosi sulla sinistra del pascolo, salire costeggiando il bosco fino ad incrociare la strada asfaltata per Orimento. Proseguire fino all’Alpe di Orimento; passate le cascine, proseguire a destra su una pista pianeggiante che scende nella valle. Ad un bivio prendere un sentiero a destra e alzarsi fino all’Alpe di Bol. Qui imboccare una erbosa strada militare che porta, passando per il Banco dei Montoni, ad un fitto bosco che termina sul crinale che separa quest’ultimo dal versante prativo.
Percorrendo l’evidente sentiero di cresta, toccare prima la cima Piancaccia (cippo di confine) poi la Sella di Squadrina e poi direttamente, per un tratto roccioso o aggirando lo stesso, raggiungere la vetta.
Ritorno come andata.
Ore: 6/7 Trek.

7) San Fedele Intelvi – Garage – Viadone – Pian Varé – Vallaccia.

Da San Fedele, raggiungere la località Garage, poi proseguire sulla strada asfaltata verso località Viadone; giunti in località Pian Varé, abbandonare la strada asfaltata e prendere il sentiero che si dirama sulla sinistra. Mantenere la sinistra fino a raggiungere il fiume della Vallaccia.
Ritorno come andata.
Ore: 1 Trek, bici, cavallo.


8) San Fedele Intelvi – Garage – Comia – Borsallo – Alpe Nuova – Alpe Grande – Meriggio – Pian Varé – Garage – San Fedele Intelvi.

Dalla località Garage seguire la strada asfaltata per circa 200 m., inserirsi sulla diramazione di destra; dopo circa 400 m. prendere la diramazione sulla destra in sterrato, proseguire su questa fino a raggiungere, dopo aver attraversato i campi, la strada in acciottolato; immettersi sul sentiero di sinistra che porta verso l’Alpe Nuova.
Dall’Alpe Nuova prendere la strada che si inoltra nella pineta e, attraversata tutta questa ed arrivati all’Alpe Grande, scendere sulla sinistra verso il Meriggio, ripassare per Pian Varé, Viadone, Garage, San Fedele Intelvi.
Ore: 3,30 Trek, bici, cavallo